Le conseguenze della Brexit per i viaggiatori

Dopo il famoso referendum sulla Brexit, molte domande rimangono senza risposta,soprattutto per quanto riguarda gli scambi turistici tra il Regno Unito e l’Italia. I viaggiatori sono già preoccupati se ora dovranno ottenere un visto per visitare il paese. Vogliono anche sapere se la tessera europea di assicurazione sanitaria continuerà a funzionare dopo la formalizzazione del divorzio.

 

assicurazione-viaggio-gruppo-Londra

 

Aumento del costo della vita in tutto il Regno Unito

Dopo il referendum del 2016 e la volontà del popolo britannico di lasciare l’Unione europea, la sterlina è scesa di circa 15 persone contro l’euro. In questo senso, i prezzi sono aumentati relativamente, il che ha quindi avuto un impatto sul prezzo dei viaggi verso il Regno Unito. Il Regno Unito è uno dei paesi più visitati d’Europa. Gli inglesi sono anche abituati a viaggiare sul territorio europeo. L’aumento dei prezzi potrebbe ridurre il numero di soggiorni e quindi avere un impatto negativo sull’economia del turismo nell’Unione europea.

Allo stesso modo, le compagnie aeree prevedono un aumento delle tariffe aeree. La ragione principale è che l’uscita dall’Unione europea porterà all’abolizione degli accordi e dei trattati europei, tra cui il trattato “Open Skies”. Dal 2004 tutte le compagnie aeree basate su uno Stato membro hanno potuto operare liberamente sul territorio europeo. Senza alcun accordo in materia entro ottobre 2019, ci potrebbe essere un’interruzione temporanea dei voli tra l’Unione europea e il Regno Unito.

 

Nuovi obblighi per il ritorno nel Regno Unito

Con la libera circolazione di tutti i cittadini sul territorio europeo, basta viaggiare con una carta d’identità. Tuttavia, la Brexit porterà a nuovi obblighi di ritorno sul territorio. In questo senso, i britannici dovranno probabilmente portare un visto e un passaporto per visitare l’Unione europea, e dovranno ottenere gli stessi documenti per venire nel Regno Unito.
A seconda dei negoziati tra il Regno Unito e l’Unione europea, si può raggiungere un accordo per determinare le condizioni di ingresso nel paese.

 

La scomparsa del sistema sanitario per i viaggiatori europei

Lo status di cittadino europeo dà anche il diritto alla tessera europea di assicurazione sanitaria da trattare e rimborsare in un altro paese membro. Con una semplice richiesta da parte delle agenzie competenti, si ha libero accesso agli ospedali in caso di emergenza (per soggiorni di meno di 90 giorni). Con l’uscita dall’Unione europea, questo diritto non sarà più valido sul territorio britannico e sarà necessario disporre di un’assicurazione sanitaria internazionale affinché il Regno Unito satta al massimo il suo soggiorno. Per i cittadini britannici, dovranno prendere l’assicurazione di viaggio per tutti i loro viaggi inEuropa in quanto la loro carta di assicurazione sanitaria europea non sarà più valida e accettata in altri paesi europei.

Mondassur offre una serie di assicurazioni di viaggio di breve e lungo soggiorno,vi preghiamo di contattarci per ulteriori informazioni, i nostri consulenti saranno lieti di rispondere a tutte le vostre domande.

 

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance