Globetrotter e Blog-trotter: la prossima generazione di viaggiatori

I giovani sono molto propensi a lasciare il proprio lavoro quando non soddisfa più le loro aspettative. Il viaggio consente loro di riflettere su ciò che vogliono veramente da un punto di vista professionale. Questa generazione preferisce viaggiare per rafforzare il proprio CV: imparare una nuova lingua, acquisire più esperienza professionale, studiare in un altro paese.

Come mai i viaggi fanno parte della vita di questa generazione?

Viaggi fatti per giovani, così come la loro ambizione professionale!

finanziere-giro-del-mondo

Generazione Y

La generazione Y, nata tra gli anni ’80 e la fine degli anni ’90, è cresciuta con un computer in mano e ha vissuto la rivoluzione di Internet. Percependo il mondo come una vasta rete e fortemente beneficiato da numerosi programmi di scambio come Erasmus, è una generazione abituata ad andare all’estero.

Per quasi tre persone e mezzo, andare in viaggio è diventata una necessità o addirittura una priorità totalmente diversa dalle priorità della generazione precedente che erano l’acquisto di una casa o di un’auto.

Unico e autentico

I giovani oggi si distinguono dalle generazioni precedenti che chiedevano “vacanze all-inclusive” in riva al mare. Una tendenza emerge dal tipo di viaggio ricercato dai giovani che favoriranno l’avventura, poco conforto, natura e lunghi soggiorni. Questi non sono più i cosiddetti viaggi / vacanze “di riposo”, ma piuttosto per scoprire il mondo che ci circonda.
La parola d’ordine è autenticità, essere più vicini alla cultura e alle popolazioni locali quando visitano. Autenticità per un viaggio straordinario e per alimentare i blog su cui il contenuto è essenziale !!

Social network e blog

I social network sono la vita quotidiana della generazione Y: Facebook, Twitter, Instagram, Snapchat … che sono diventati veri e propri mezzi di comunicazione.
Questa nuova generazione, che viaggia molto, diventa anche ambasciatrice creando il proprio blog. In effetti, diventare un viaggiatore o un turista 2.0 oggi è possibile grazie alle diverse applicazioni e siti Web.

Negli ultimi dieci anni, il numero di blog di viaggio è aumentato considerevolmente: buoni consigli di viaggio, raccolte di buoni indirizzi, consigli e trucchi per viaggiatori con zaino e sacco a pelo, quaderni illustrati, recensioni di schizzi, storie di “diario” o “avventura” “, blog fotografici o reportage video, diario di bordo vecchio stile, cronache da qui e altrove … i generi sono vari. La personalizzazione è la regola.
Alcuni riescono a viverci oggi e riescono a mettersi in cammino senza dover lavorare a fianco o rompere i loro salvadanai. Puntando sulla sponsorizzazione, vanno da un paese all’altro e vengono pagati per raccontare le loro avventure.

I blog sono diventati vere guide turistiche a sé stante per tutti i viaggi. Si tratta di un nuovo mezzo di informazione e soprattutto di condivisione dell’esperienza. Quindi non esitate a controllare i molti blog di viaggio per aiutarvi a organizzare il vostro soggiorno o crearne uno per condividere la vostra esperienza autentica !!

Naturalmente, non dimenticare di stipulare un’assicurazione per il tuo giro del mondo!

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance