La migliore protezione per i vostri dipendenti all’estero

In tutti i casi, a seconda del paese di espatrio, è possibile beneficiare della protezione sociale nel paese in cui il lavoratore lavorerà. Se si tratta di un paese europeo, la protezione sociale sarà abbastanza simile a quella esistente in Italia, in particolare per l’assicurazione di vecchiaia e di disoccupazione.

Ecco le diverse soluzioni a seconda del tipo di protezione:

Assicurazione malattia e pensione

Ci sono due opzioni: assicurazione espatriati e assicurazione tramite la CFE con anche un’assicurazione complementare ad essa.

La CFE 

La CFE è un’organizzazione privata che deve pagare contributi volontari basati sullo status e sul livello di retribuzione. Si consiglia vivamente di stipulare un’assicurazione privata complementare per consentire di essere adeguatamente rimborsati per le proprie cure mediche all’estero; questo è anche essenziale in molti paesi perché il costo medico in Italia è basso rispetto a molti paesi stranieri fuori Europa.
Va notato che il CFE rimborserà fino alle tariffe della convenzione di sicurezza sociale (senza tener conto degli sforamenti delle tasse). Ad esempio, una consultazione con un medico sarà rimborsata al 70% dell’importo dell’accordo di 23 euro. È facile immaginare che il prezzo di una consultazione medica all’estero sarà molto spesso più alto. Inoltre, in caso di ricovero in ospedale, se non si dispone di un’assicurazione complementare privata, si dovrà pagare direttamente all’ospedale prima di ottenere il rimborso delle spese, che non arriverà fino a diverse settimane più tardi.

Assicurazione espatriati

L’assicurazione espatriati offre molta flessibilità e opzioni diverse a seconda delle tue esigenze e del budget. Il principio è che l’assicuratore copre quindi tutti i costi spesi. È importante scegliere un contratto in base ai costi effettivi spesi. La scelta tra il livello di rimborso delle cure, i massimali praticati, le opzioni (tipo di odontoiatria e ottica) dipende dal budget assegnato al dipendente. Ci sono molti contratti standard o personalizzati.

Mondassur, broker assicurativo specializzato in assicurazioni internazionali, ti aiuta e ti consiglia di trovare il contratto assicurativo per espatriati più adatto alle tue esigenze e al tuo budget.

Pensione di base

Il dipendente lavora in un paese dell’Unione Europea

Egli beneficerà quindi del pensionamento del paese, che può essere accumulato e contabilizzato nella sua pensione italiana.

Il dipendente lavora in un paese al di fuori dell’Unione Europea o in un paese senza un accordo con l’Italia

Il dipendente perde i suoi diritti in pensione; ciò è particolarmente importante, soprattutto quando si calcolano i trimestri.

Assicurazione contro la disoccupazione

Il dipendente lavora in un paese dell’Unione Europea

Beneficerà dell’assicurazione contro la disoccupazione nel paese di espatrio.

Il dipendente lavora al di fuori dell’Unione Europea

Egli o il suo datore di lavoro potranno entrare a far parte del Centro servizi per l’occupazione prima di partire pagando contributi volontari per consentirgli di essere risarcito in caso di disoccupazione.

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance