Viviane Salin, ideatrice di una scuola bilingue a Singapore

È a Singapore che Viviane e suo marito Vincent hanno messo le valigie con i loro figli e hanno intrapreso un progetto originale: creare la propria scuola bilingue di francese e inglese. Tra i vari suggerimenti per le giovani famiglie di espatriati a Singapore, consigliano di riflettere attentamente sulla propria assicurazione sanitaria internazionale per vivere una maternità sicura.

Perché hai scelto Singapore come paese di espatrio?

“Dopo aver lavorato in Francia per alcuni anni, Vincent nel settore contabile e bancario, e io in musica ed eventi, volevamo scoprire un altro paese. È stata un’opportunità di lavoro che ci ha portato lì lì, ma inizialmente non dovrebbe durare più di 2-3 anni “.
Coglie l’occasione per trasformare la sua passione per la musica in una professione e diventa insegnante di violino mentre si esibisce all’Opera di Singapore.

Come ti è venuta l’idea di creare la tua scuola?

Non trovando uno stabilimento adatto ai propri figli, volevano creare “La piccola scuola di Singapore“.
“I nostri figli sono cresciuti in una” terza “cultura (miscela di cultura francese e singaporiana). Nati a Singapore, da genitori francesi, imparando l’inglese, avevamo bisogno di una struttura diversa.”

Viviane dice che ha poi deciso con il marito “di provare l’imprenditorialità e creare la nostra scuola ideale, con diversi metodi di insegnamento,che possono anche soddisfare le esigenze di altre famiglie espatriate”.

La prima scuola materna (dai 3 ai 6 anni, curriculum francese in francese e inglese) è stata aperta nel 2012 a Singapore prima dell’apertura di un primo asilo nido nel 2015.
“Abbiamo aperto due nuove scuole nel 2017: una scuola materna a Bangkok e un Playgroup – scuola materna – scuola elementare (da 1 a 9 anni) ad Ho Chi Minh in Vietnam”.

Quali sono i principi de la Petite École de Singapour?

“A la Petite École de Singapour è il concetto è semplice: fornire un’educazione bilingue ai bambini dal vivaio al CE2, in un’atmosfera rilassata e giocosa per incoraggiare l’apprendimento attraverso il gioco.” Il programma è quello dell’educazione nazionale, ma in francese e inglese.

È stato ben accolto dalle famiglie di espatriati a Singapore?

“Aperto con 17 studenti nel 2012, La Petite Ecole de Singapour conta ora 160 studenti. Nel 2013, La Petite École de Singapour ha ottenuto la certificazione dall’agenzia di insegnamento estera francese (AEFE).”
Ad Ho Chi Minh, il gruppo La Petite Ecole ha rilevato una scuola esistente, che rappresentava una nuova sfida. Un anno dopo l’acquisizione, La Petite Ecole de Ho Chi Minh conta 107 studenti per un team di 20 persone, di cui 7 insegnanti.

Quali sono i tuoi prossimi passi sul posto?

Un’altra sfida per il futuro: sviluppare partenariati.
Altrimenti, l’obiettivo principale rimane quello di consolidare il loro progetto e farlo crescere. “Abbiamo chiesto l’approvazione delle nostre due scuole, a Bangkok e Ho Chi Minh.”
Nel luglio 2018 è stata aperta l’Accademia di Francia, un nuovo centro linguistico a Kuala Lumpur.

Continua a promuovere il nostro marchio e perché non aprire nuove scuole.

Puoi dare consigli “salute” per i futuri espatriati?

Pianifica sempre in anticipo la tua maternità. In effetti, vi è una carenza di 10 mesi nella maggior parte delle assicurazioni internazionali e non si desidera essere assicurati “troppo tardi”.

Per contattare Viviane
Ulteriori informazioni su La Petite Ecole

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance