Fare un budget e gestire il proprio denaro

Quando pianifichi un viaggio, una delle prime cose che ci chiediamo è il budget. “Quanto dovrò risparmiare?” “,” Quanto spenderò? “.

lavoro-espatrio-assicurazione

Valutare l’importo che ci si aspetta per le spese durante il viaggio non è sempre un’operazione facile. Tutto dipende dalla lunghezza del viaggio, la sua destinazione, le fluttuazioni del tasso di cambio, come si desidera viaggiare e le esigenze di comfort. In molti casi, indipendentemente dal budget stanziato, è altamente possibile che venga utilizzato al massimo e persino un po’ obsoleto.

Il budget di viaggio

Si modifica il calcolo in base alle spese che si sta per aspettarsi. Il budget di viaggio indicato è innanzitutto il minimo indispensabile, quindi in base al profilo del viaggiatore.

Ci sono due modi per impostare il budget per un viaggio:

  • Impostare un costo approssimativo complessivo (trasporto, alloggio, pasti, attività, assicurazione,…) e fare un budget.
  • Definire una somma di denaro allocata e quindi determinare le specifiche del viaggio. Una volta definito il budget di viaggio complessivo, è comunque importante aggiungere “soft”, cioè un margine di almeno 20 sul budget originale. Questo denaro aggiuntivo sarà utilizzato come fondo di soccorso in caso di spiacevoli sorprese.

Spesa prevedibile

Quando prepari il tuo viaggio e quindi il tuo budget, ci sono diverse cose da considerare come:

  • Trasporto: Volo, treno, autobus, taxi, noleggio auto, carburante…
  • Alloggio: Hotel, appartamento, ostello…
  • Pasti: ristorante, acquisto individuale al supermercato.
  • Attività: tour turistici, parchi nazionali, feste, noleggio attrezzature, sport,…
  • Shopping: souvenirs, regali, attrezzatura da viaggio di base (borsa, macchina fotografica, vestiti)…
  • Varie: passaporto, visti, vaccini, assicurazione di viaggio, spese bancarie, tasse, telefonate all’estero, tasso di cambio, …
  • Molti dei dati sui trasporti, l’alloggio e le attività sono disponibili su Internet tramite siti di prenotazione. Per altri elementi, alcune tariffe sono disponibili anche su Internet attraverso semplici ricerche su Google.

Al fine di gestire al meglio il budget, può essere una buona idea fare un budget di previsione per il viaggio attraverso un file Excel che in genere determinerà il costo totale delle spese.

L’equilibrio del bilancio

In alcuni casi, per viaggi lunghi (più di 1 mese), potrebbe essere possibile compensare il budget lavorando nel paese in cui ci si trova perché, guadagnando denaro, si ridurranno le spese. In poche parole, un buon budget di viaggio è l’equilibrio tra le nostre spese e le entrate in base al tempo trascorso in un determinato luogo.

Gestire il budget all’estero

Contanti

Anche se siamo utilizzate in Italia per pagare qualsiasi acquisto con carta, quando siamo in un paese straniero, il pagamento con carta non è sempre accettato o inesistente. Analogamente, poiché l’euro è utilizzato in 19 paesi dell’Unione europea, l’euro non è accettato in altri paesi. Pertanto, avere contanti in un paese straniero è essenziale.

Due modi per ottenere denaro:

  • Quello che porti dalla Francia (che può essere cambiato in valuta locale)
  • Quello che si prende da un bancomat (denaro in valuta locale)

Biglietto blu

La carta bancaria è un elemento essenziale durante un viaggio perché ti consentirà di effettuare acquisti su Internet, sul posto, ma soprattutto di ritirare i soldi negli sportelli automatici all’estero, permettendoti di ottenere valuta locale.

Spesso è meglio partire con due carte bancarie piuttosto che una perché in caso di perdita, furto, dimenticanza o soffitto raggiunto, si finirà senza contanti e senza mezzi di pagamento.

Si noti che ci sono alcune carte bancarie che offrono vantaggi significativi: servizi gratuiti, linea di credito più alta, tassi di interesse preferiti, assicurazione, servizi di assistenza all’estero. Quindi, se si qualificano, è una buona idea per ottenere uno.

Cambiare denaro

Ci sono due modi possibili per cambiare il vostro denaro:

  • In un ufficio di cambio in Francia
  • In un ufficio di cambio all’estero

Questo passaggio è essenziale perché vi permetterà di avere valuta locale e di essere in grado di pagare per i vostri vari acquisti. Va notato che i tassi di cambio negli uffici di cambio sono generalmente scoraggiati a causa di tassi di cambio negativi o commissioni stravaganti. Allo stesso modo, presso gli uffici di cambio degli aeroporti dove lo scambio è a volte più costoso.

In questo caso, è quindi consigliabile rivolgersi preferibilmente a un distributore automatico (ATM) presente nel 99% dei casi negli aeroporti.
Pertanto, per essere preparati a tutti i tipi di situazioni finanziarie, sembra importante pianificare un budget per il viaggio tenendo conto di diversi elementi. Questo ti permetterà di gestire al meglio i tuoi soldi e sfruttare al massimo il tuo soggiorno!

 

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance