Andare all’estero per insegnare: come farlo?

Sei un insegnante e vuoi insegnare all’estero? Sei attratto dall’opportunità di insegnare agli studenti internazionali? Nel caso in cui desideri candidarti per una posizione di insegnamento all’estero, hai a disposizione due statuti. status di espatriato e status di residente. Lo status di espatriato si applica agli insegnanti che non risiedono ancora nel paese di destinazione, mentre lo status di residente si applica agli insegnanti che vivono già all’estero da almeno tre mesi.

Per il vostro soggiorno all’estero, è necessario prendere l’assicurazione sanitaria internazionale per vivere questa esperienza in tutta tranquillità. L’assicurazione sanitaria internazionale è spesso necessaria anche per ottenere il visto o il ruolo di insegnamento.

Vuoi andare a insegnare in un paese straniero in qualità di espatriato?

È necessario:

  • essere titolari di una laurea riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione
  • Esperienza di almeno due anni di servizio effettivo nella funzione per la quale di sta applicando.

Se vuoi conoscere l’elenco delle posizioni degli insegnanti espatriati da ricoprire, puoi consultarlo sul sito web dell’AEFE, viene pubblicato ogni anno, all’inizio di settembre.

Ci sono molte posizioni di insegnamento e anche posizioni amministrative nell’insegnamento come preside scolastico, assistente preside, direttore amministrativo e finanziario (DAF) o segretario generale e assistente del DAF, direttore CPAIEN, EMFE, CPE e professore certificato o associato a una missione di consulenza didattica.

Le assunzioni si basano sulla proposta del preside e su consiglio del comitato consultivo congiunto locale. Se la domanda viene accettata, riceverai uno stipendio lordo soggetto a deduzione civile e un assegno di soggiorno locale specifico (ISVL) che varia in termini di dimensioni a seconda del paese.

Vuoi insegnare in un paese straniero essendo già un residente?

È necessario:

  • essere titolari di una laurea riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione
  • Esperienza di almeno due anni di servizio effettivo nella funzione per la quale di sta applicando.

Cos’è il contratto locale?

Puoi essere assunto direttamente dalla scuola a cui stai facendo domanda, questo è il contratto locale. Tuttavia, poiché questo contratto è privato, riceverai una retribuzione inferiore a quella che riceveresti dal contratto di espatriato. Dovrai quindi prendere in considerazione il costo della vita nel paese in cui hai scelto di vivere.

È tanto più importante adottare una polizza di assicurazione sanitaria internazionale. In alcuni paesi, i costi sanitari possono raggiungere rapidamente livelli molto elevati. Con l’assicurazione sanitaria internazionale offerta da Mondassur, siete coperti quotidianamente in caso di incidente o problema di salute. Potrete inoltre beneficiare dell’assistenza per il rimpatrio e di una copertura legale all’estero.

Qual è la procedura di espatrio per insegnare all’estero?

Una volta effettuata la scelta, è necessario completare un file di domanda (disponibile sul sito web AEFE) e allegare tutti i documenti richiesti a questo file (disponibile anche sul sito web AEFE) così come i documenti aggiuntivi. che può essere richiesto dall’istituzione nel paese di destinazione. Questo fascicolo sarà esaminato da un comitato consultivo congiunto centrale. È molto importante seguire e rispettare il programma della campagna di reclutamento. È necessario indicare nel file i livelli di competenza della lingua (da A1 a C2) come definito nel Common European Language Reference Framework (CECRL).

Una volta che il file è stato selezionato, sarai invitato a un colloquio di circa trenta minuti. Lo scopo di questa intervista è quello di scoprire le tue motivazioni e qualità personali, nonché il tuo background professionale. Dovrai anche spiegare in che modo la tua domanda è in linea con la posizione per cui hai fatto domanda e altre posizioni in base alle esigenze di aEFE. Conoscerai la composizione della giuria che ti verrà comunicata con l’invito all’intervista. Il tuo reclutamento dovrà essere concesso dall’Educazione Nazionale e la proposta di reclutamento dovrà ricevere l’approvazione del posto diplomatico.

Il tuo interlocutore per tutte le procedure di reclutamento sarà il direttore delle risorse umane di AEFE.

Quali sono le condizioni per richiedere una posizione di insegnamento espatriato all’estero?

Per i supervisori:

  • Essere un titolare nel corpo in questione.
  • Possedere almeno tre anni di esperienza effettiva in ultima posizione.
  • Per trovarsi in una delle seguenti situazioni amministrative: in una posizione di attività, congedo parentale, disponibilità o distacco in Italia o all’estero.

Per l’insegnamento, l’istruzione, il personale di orientamento:

  • Essere titolare nel corpo in questione.
  • Possedere almeno due anni di esperienza effettiva nell’ultima posizione occupata in Italia
  • Trovarsi in una delle seguenti situazioni amministrative: in una posizione di attività, congedo parentale, disponibilità o distacco in Italia o all’estero
  • Possedere almeno un’esperienza comprovata e recente delle funzioni richieste in Italia o all’estero.

Se la domanda viene accettata, lo stipendio dell’insegnante sarà l’importo lordo al momento della partenza integrato da varie indennità, tra cui un’indennità di espatriazione mensile. L’importo di questa indennità è diverso nei diversi paesi. Potrai beneficiare di altri vantaggi di queste compensazioni, come un viaggio di andata e ritorno in Italia ogni 1,2 o 3 anni. Come espatriato, i tuoi diritti di promozione e di pensionamento rimangono.

Per maggiori dettagli sul processo di candidatura e sul calendario delle posizioni di insegnamento all’estero visita il sito web dell’AEFE.

I vantaggi dell’insegnamento all’estero:

Durante una carriera di insegnamento, la mobilità all’estero arricchisce le proprie competenze professionali e acquisisce nuovi metodi di insegnamento. Grazie a questa esperienza, potrai arricchirti scoprendo una nuova cultura e una nuova lingua. Ti permetterà di ampliare la tua visione del mondo e le tue abilità culturali che potrai poi utilizzare per i tuoi futuri studenti.

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance