Quantcast

Viaggi e assicurazioni alle Mauritius

Mauritius è una destinazione da sogno. Attrae milioni di turisti ogni anno dalle sue spiagge paradisiache e dal suo clima tropicale … Allora, cosa visitare a Mauritius? Per sfruttare al meglio il tuo viaggio, segui la nostra selezione di cose da vedere e ricorda di stipulare un’assicurazione! In effetti, partirai con la massima tranquillità, senza doversi preoccupare delle possibili conseguenze in caso di incidente. Mondassur ti aiuta nella scelta dell’assicurazione di viaggio per trovare il pacchetto adatto alla tua situazione e alle tue esigenze.

mauritius-mondassur

 

Quando andare a Mauritius?

Come la vicina Isola della Riunione, Mauritius ha un clima tropicale. L’estate va da novembre ad aprile e l’inverno da giugno a settembre. La stagione più piacevole per scoprire Mauritius va quindi da settembre a dicembre, quando l’estate è appena iniziata e le temperature rimangono miti. Anche la bassa stagione, da aprile a maggio, è un buon periodo per viaggiare, poiché le precipitazioni rimangono scarse e le giornate sono meno calde. Se non siete amanti del freddo, anche giugno, luglio e agosto sono adatti, con temperature intorno ai 20°C e temperature notturne più fresche.
Se siete più inclini al turismo, non avventuratevi tra dicembre e gennaio, perché questa è l’alta stagione turistica del Paese.
La media stagione va dall’inizio di agosto alla fine di settembre, mentre la bassa stagione va da maggio a luglio.

Luoghi imperdibili da visitare a Mauritius

Port Louis

Capitale dell’isola, è difficile non notarla. Eppure… Alcuni, desiderosi di scoprire le lunghe spiagge di sabbia bianca, voltano le spalle a questa città ricca di storia!
Essendo una capitale a misura d’uomo, è facile da visitare. Inoltre, questo vi permetterà di non perdere nulla e di essere sorpresi dai suoi molteplici misteri. Il bazar di Port-Louis o le sue banchine sono un invito a passeggiare e a scoprire.
Potete quindi lasciarvi guidare dai lavoratori che, a fine giornata, spopolano la città per dirigersi verso la periferia. Tra i luoghi da non perdere ci sono il Giardino delle Indie Orientali e il Museo del Penny Blu.

Baia Grande

Chiamato anche la Saint-Tropez mauriziana, questo villaggio di pescatori è diventato un must per i mauriziani e gli espatriati che trovano una qualità di vita migliore rispetto a Port Louis. I numerosi ristoranti e bar fanno di Grand Bay una destinazione turistica popolare. Anche la vita notturna è molto più attiva rispetto a Port-Louis, che è deserta non appena il sole tramonta. Per gli amanti della natura, questo non è il posto migliore per fare una passeggiata o una nuotata. Grand Baie ha il fascino di una città balneare commerciale, di cui rimane solo la spiaggia della Cuvette o quella riservata alla clientela del Royal Palm. Può essere una buona tappa per vivere il ritmo urbano di Mauritius.

Chamarel

In totale opposizione a Grand Bay, Chamarel è un piccolo villaggio molto modesto. Chamarel è una destinazione ideale per respirare l’aria della natura mauriziana. Conosciute soprattutto per le “Terres des Sept-Couleurs” (Sette Terre Colorate), queste incredibili dune sono state modellate dall’attività vulcanica in molti colori. La vista dell’isola è eccezionale e la sua vicinanza al mare la rende un luogo di soggiorno ideale e persino sufficiente per molti. Questa semplicità la rende una destinazione sempre più popolare per i turisti che cercano il verde fresco di una giornata in spiaggia.

Baia Blu

Situata nel sud dell’isola, vicino alla Pointe d’Esny, la baia prende il nome dal suo potente colore azzurro. Le sue acque turchesi sono mozzafiato e il Blue Bay Marine Park è uno dei più bei siti di snorkeling di Mauritius. A 5 metri di profondità si possono trovare rare specie di corallo (vivo) e pesci tropicali. Un giro in barca con fondo di vetro di un’ora costa circa 300 rupie.
Nelle vicinanze è possibile visitare anche Mahébourg, un’incantevole cittadina con molti tesori nel suo museo navale. La laguna è anche una delle più belle dell’isola, dove i sub troveranno sicuramente qualcosa di loro gradimento

Belle Mare

A proposito di spiagge, è difficile parlare di Mauritius senza menzionare Belle Mare. Questa spiaggia è semplicemente una delle più paradisiache del Paese, insieme all’Ile aux Cerfs e alle cale di Roche-Noires. Delimitato da filari per tutta la sua lunghezza, rimane un luogo poco frequentato e tranquillo durante la settimana. Nei fine settimana, i mauriziani vengono qui a fare picnic e a suonare musica per rilassarsi con le loro famiglie. L’assenza di costruzioni turistiche eccessive permette di goderne in tutta tranquillità. In loco vengono offerte diverse escursioni e attività sportive acquatiche, come il parasailing e il windsurf.

Grande bacino

Per un po’ di cultura, recatevi a Grand Bassin. Conosciuto anche come “Ganga Talao”. Grand Bassin è un luogo di pellegrinaggio per gli indù, particolarmente popolare durante l’annuale Maha Shivaratri. Il Grande Bacino è un lago naturale circondato da diversi templi indù. Secondo la leggenda, si tratta in realtà di un piccolo lago che ha avuto origine da una delle gocce del fiume Gange, trasportate da Shiva sulla sua testa. Oltre all’afflusso turistico generato da questo luogo sacro, molte scimmie si aggirano nella speranza che qualcuno offra loro del cibo. Non lo consigliamo, perché con qualsiasi animale sconosciuto potrebbe mordervi o chiedervi di più.

Giardino botanico di Pamplemousse

Questo giardino ospita centinaia di specie vegetali provenienti da tutto il mondo. Qui si possono ammirare i baobab e le ninfee giganti. Ci sono anche molti animali come camaleonti, pipistrelli e tartarughe giganti. Oggi è il terzo giardino botanico più bello del mondo ed è l’orgoglio di Mauritius.

Spiaggia di Morne Brabant

Situata ai piedi del monte Morne e circondata da palme, questa spiaggia selvaggia è una delle più belle e tranquille dell’isola. E se vi stancate di fare immersioni o snorkeling, è anche il luogo ideale per una bella passeggiata sul suo pan di zucchero. Infatti, aperta a tutti, l’escursione, a volte difficile, vi porta a poco meno di 250 metri di altitudine e vi regala una vista a 360° che vale le 3 ore di cammino!
Se non siete molto amanti delle escursioni, le passeggiate a cavallo potrebbero essere un po’ più di vostro gradimento: l’Haras du Morne, ai piedi della montagna, offre escursioni a cavallo che possono durare da 1 a 5 ore a seconda di ciò che volete vedere e fare.

Potete ottenere un preventivo gratuito e immediato per la vostra assicurazione sanitaria internazionale online.

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance