Quale assicurazione Covid viaggiare all’estero?

L’epidemia di coronavirus è iniziata a Wuhan, in Cina. È stata dichiarata pandemia globale dall’Organizzazione Mondiale della Sanità l’11 marzo 2020. L’epidemia si è diffusa in tutto il mondo con varie gestione delle crisi in diversi paesi. Il 2021 è iniziato con il vaccino per molti paesi. In attesa che l’intera popolazione mondiale venga vaccinata, l’epidemia sta vivendo nuove ondate di contaminazione, comprese le varianti del virus. Questo articolo ti offre i paesi che richiedono l’assicurazione Covid e le restrizioni di viaggio nel periodo Covid per il 2021. Mondassur ora include la copertura nella maggior parte della sua assicurazione internazionale per le spese mediche legate al Covid-19 e alle epidemie. Questo articolo viene aggiornato settimanalmente.

covid 19 viaggio

Quali paesi chiedono l’assicurazione Covid?

Mondassur offre varie assicurazioni internazionali che coprono le spese mediche relative al Coronavirus. Alcuni paesi richiedono di avere un’assicurazione di viaggio che copra il Covid-19. Questo elenco si evolve regolarmente, ecco i principali paesi noti fino ad oggi che richiedono un certificato di assicurazione da presentare prima di salire sull’aereo:

Africa: Algeria, Benin, Gibuti, Sudafrica, Tunisia, Egitto, Israele, Mozambico, Namibia, Seychelles, Togo

Asia: Cambogia, Cina, Israele, Giordania, Libano, Maldive, Mongolia, Nepal, Oman, Pakistan, Filippine, Arabia Saudita, Sri Lanka, Russia, Thailandia, Ucraina, Emirati Arabi Uniti,

Americhe: Argentina, Aruba, Bahamas, Bolivia, Brasile, Cile, Costa Rica, Cuba, Repubblica Dominicana, Ecuador, Guatemala, Isole Turks e Caicos, Giamaica, Messico, Paraguay, Saint Martin, El Salvador

Oceania: Polinesia francese, Seychelles

Sarai coperto da una buona assicurazione sanitaria internazionale come quelle della nostra gamma Gold in tutto il mondo. Avrete anche la possibilità di essere coperti non appena vi unite data l’urgenza che questa infezione può avere. Mondassur ti consiglia di intraprendere un’assicurazione sanitaria internazionale come GoldExpat se vivi all’estero o GoldStudent se stai studiando all’estero. Semplici garanzie di assistenza al rimpatrio non ti copriranno. Sarai coperto nel tuo paese di espatrio e anche se torni in Francia o se viaggi.

Quasi tutte le nostre polizze assicurative sanitarie internazionali ora coprono le spese mediche legate al Coronavirus. Ti invitiamo a fare un preventivo perl’assicurazione di viaggio più adatta alla tua situazione. Naturalmente puoi contattarci via e-mail o telefono spiegando la tua situazione per un consiglio migliore.

In quali paesi possiamo viaggiare con l’epidemia di Covid?

Entrare in Germania durante il periodo Covid

Test PCR per la Germania: Sì, 72 ore prima di entrare nel paese (fino al 12 maggio compreso);
• Se la persona ha soggiornato in un paese con rischio o alta incidenza, prova 48 ore dopo l’ingresso e se la persona ha soggiornato in un paese in una zona di preoccupazione variante: prova 24 ore dopo l’ingresso

• La Germania ha iniziato a introdurre un pass per i viaggiatori completamente vaccinati o per coloro che possono dimostrare di aver avuto – e si sono ripresi – dal COVID-19.

Quarantena richiesta per la Germania: Sì, se soggiornate in una zona a rischio di 10 giorni, variabile per regione
La quarantena può essere ridotta a 5 giorni (a seconda della regione) se nuovo test covid negativo
Quaranta per fare da soli a casa

• Le persone che entrano in Germania dopo un soggiorno in una zona a rischio, in un’area ad alta incidenza o in un’area di preoccupazione per le varianti negli ultimi dieci giorni devono
o andare direttamente a destinazione dopo il loro ingresso
o autoi isolati lì per dieci giorni (quarantena).
o Dopo un soggiorno in un’area di interesse variante, i viaggiatori devono isolarsi autonomamente per 14 giorni anziché per 10.

• I viaggiatori che entrano nel paese devono compilare un modulo di registrazione digitale prima del loro viaggio e devono avere la prova di un test COVID negativo.
• A seguito dei colloqui tra Angela Merkel e Boris Johnson, la Germania allevierà le severe restrizioni di viaggio applicate ai cittadini britannici.

Viaggiare in Germania: Aperto, nessuna quarantena se non da un’area ad alto rischio
Studiare in Germania: Aperto, nessuna quarantena se non da un’area ad alto rischio
Lavorare in Germania: Aperto, nessuna quarantena se non da un’area ad alto rischio
Sito ufficiale di riferimento

Entrare in Canada durante il periodo Covid

Test PCR per il Canada: Sì, 72 ore prima, e screening in aeroporto, kit di screening dato per i test a casa l’8 ° giorno di quarantena

Quarantena richiesta in Canada: Sì, 14 giorni di quarantena, piano di quarantena da presentare all’ufficiale di frontiera. Un test “a casa” deve essere fatto l’8 ° giorno.
A meno che tu non sia stato recentemente reintegrato da Covid 19 (test covid positivo da fornire come prova presa tra 14 e 90 giorni prima del viaggio)
Tranne il minore non accompagnato

Viaggio in Canada: Chiuso
Studiare in Canada: Aperto, per tornare in Canada come studente richiede un permesso di studio valido o una lettera introduttiva – soddisfare tutte le condizioni di transito precedentemente menzionate
Lavorare in Canada: possibile con la quarantena
Sito ufficiale di riferimento

Entrare in Cina durante il periodo covid

Test PCR per la Cina: Sì, 48 ore prima del rilevamento degli anticorpi IgM

Quarantena richiesta in Cina: Sì, 14 giorni a seconda della città

Informazioni generali: I confini della Cina sono chiusi a meno che il visto non sia risalente a novembre 2020 e a meno che non siano visti diplomatici, visti di servizio, visto di cortesia o visto di tipo C più esenzione dal visto. La Cina accetta americani che sono stati vaccinati con Pfizer, Moderna e Johnson e Johnson.

Viaggiare in Cina: Chiuso
Studiare in Cina: Chiuso
Lavorare in Cina: Chiuso

Entrare in Corea del Sud durante il periodo covid

Test PCR per la Corea del Sud: Sì, 72 ore prima

Quarantena richiesta in Corea del Sud: Sì, 14 giorni

Informazioni generali: Per le persone provenienti dall’Europa, immobilizzazione tra le 6:00 e le 24 ore o più con questionario sulla salute e test di temperatura, se il test positivo i viaggiatori vengono portati in ospedale, se test negativi, sono indirizzati al loro luogo di quarantena. Rilascio del visto di sospensione per la maggior parte delle nazionalità.

I viaggiatori in possesso di un visto per un soggiorno di lunga durata, che non hanno ancora una carta di registrazione aliena (ARC) e non beneficiano di un alloggio familiare non possono essere ospitati in strutture di quarantena governative.
Devono cercare un alloggio per tutta la durata della loro quarantena, prima di arrivare in territorio coreano.
Dal 4 marzo 2021, le autorità coreane non esedano più alcun visto, qualunque sia la categoria, ai cittadini francesi e agli stranieri residenti in Francia.

Viaggio in Corea del Sud: parzialmente autorizzato
Studiare in Corea del Sud: possibile con restrizioni
Lavorare in Corea del Sud: Chiuso
Sito ufficiale di riferimento

Entrare in Costa Rica durante il periodo Covid

Test PCR per costarica: nessun test

Quarantena richiesta in Costa Rica: nessun test

Informazioni generali: Il viaggiatore deve: compilare un modulo epidemiologico digitale e prendere un’assicurazione medica che copra covid. Apertura di spiagge ogni giorno, parchi nazionali, attività, ristoranti e hotel aperti e nel rispetto di rigidi protocolli sanitari.

I turisti devono sostenere un’assicurazione di viaggio obbligatoria che copra l’alloggio in caso di quarantena e le spese mediche a causa della contrazione del COVID-19. Se il turista è già stato vaccinato, non è esente da questo obbligo e deve sostenere l’assicurazione come descritto. Tale obbligo rimane in vigore. Mondassur può fornirti un certificato di assicurazione che afferma che copriamo i costi sanitari legati al covid, che è la condizione per entrare in Costa Rica.

In viaggio per il Costa Rica: Aperto
Studiare in Costa Rica: Aperto
Lavorare in Costa Rica: Aperto
Sito ufficiale di riferimento

Entra a Dubai durante il periodo Covid

Test PCR per Dubai: Sì, 72h (96h per Abu Dhabi) tranne i bambini sotto i 12 anni – all’arrivo per alcuni paesi. Test PCR 72 ore prima di lasciare il territorio in loco, obbligo di prolungare il soggiorno in loco se test positivi

• I passeggeri devono ottenere un certificato di prova COVID-19 valido rilasciato entro 48 ore dalla data di ritiro e prima della data di partenza prevista del volo.
• Saranno accettati solo i rapporti di prova PCR COVID 19 emessi da laboratori accreditati e contenenti un codice QR corrispondente al rapporto originale.
• I passeggeri devono eseguire un test PCR COVID 19 all’arrivo a Dubai, seguito da altri due test PCR il quarto e l’ottavo giorno del periodo di quarantena.
• I passeggeri devono firmare un modulo di compensazione della quarantena di 10 giorni a casa o in hotel dal giorno dell’arrivo.
• I passeggeri devono scaricare l’app DXB COVID 19 all’arrivo all’aeroporto di Dubai e compilare tutte le informazioni richieste.

Quarantena richiesta a Dubai: sì, 7 giorni

Informazioni generali: Nessun coprifuoco, restrizione di raggruppamenti e raduni. Chiuso per le persone dall’India.

I passeggeri che hanno viaggiato o hanno effettuato un collegamento con India, Bangladesh, Pakistan o Sri Lanka negli ultimi 14 giorni non sono ammessi sui voli per Dubai, nemmeno per effettuare un collegamento lì, da altre città, ad eccezione dei cittadini degli Emirati Arabi Uniti che ritornano nel paese.

In viaggio verso gli Emirati Arabi Uniti: Open
Studiare negli Emirati Arabi Uniti: Open
Lavorare negli Emirati Arabi Uniti: Open
Sito ufficiale di riferimento

Entrare in Spagna durante il periodo Covid

Test PCR per la Spagna: Sì 72 ore prima dell’arrivo. Dal 1° luglio, è applicabile il pass sanitario.

Se vieni da un paese o da un’area a rischio, dovrai testare negativo per l’infezione attiva SARS-CoV-2 meno di 72 ore prima dell’arrivo in Spagna.

Quarantena richiesta in Spagna : Non ad eccezione di alcuni paesi, 10 giorni di quarantena: Repubblica dell’India, Repubblica federale di Brasile, Repubblica sudafricana, Repubblica del Botswana, Unione delle Comore, Repubblica del Ghana, Repubblica del Kenya, Repubblica del Mozambico, Repubblica unita di Tanzania, Repubblica dello Zambia, Repubblica dello Zimbabwe, Repubblica del Perù e Repubblica di Colombia.

Potete andare in Spagna finché provente da un paese dell’Unione europea, da un paese dello spazio Schengen o da un paese terzo con il quale la Spagna ha accordi reciproci. I paesi terzi sono Australia, Cina, Corea del Sud, Nuova Zelanda, Israele, Ruanda, Singapore e Thailandia.

Informazioni generali: Ogni passeggero che desideri recarsi in Spagna per via aerea deve compilare un modulo di controllo sanitario personale e non trasferibile (FCS). Coprifuoco dalle 23.m. alle 6 del anno.m, teatri e ristoranti aperti, riunioni limitate a sei persone, che non vivono nella stessa famiglia, mobilità ridotta tra comunità autonome (ad eccezione della Comunità di Madrid, delle Isole Baleari e delle Isole Canarie), che deve essere giustificata.

In viaggio per la Spagna: Aperto
Studiare in Spagna: Open
Lavorare in Spagna: Aperto
Sito ufficiale di riferimento

Entrare negli Stati Uniti durante il periodo Covid

Test PCR per gli Stati Uniti: Sì, 3 giorni prima e anche 3 giorni prima del ritorno (o prova del recupero del Covid nei 90 giorni precedenti il volo)

Quarantena richiesta negli Stati Uniti: No

Informazioni generali: Sospensione dei visti multipli: visti “H1B” e “H2B”, diverse categorie di visti “J”, visti “L”) fino al 31 maggio 2021.
Limitazione dell’accesso agli Stati Uniti per i viaggiatori provenienti o soggiornati negli Stati Uniti dalla Francia e da altri paesi Schengen entro 14 giorni dal viaggio

Assicurazione sanitaria statunitense obbligatoria per il visto J-1

Viaggiare negli Stati Uniti: impossibile se soggiornate in un paese a rischio entro 14 giorni dal loro viaggio
Studiare negli Stati Uniti: chiuso per ora
Lavorare negli Stati Uniti: chiuso per ora
Sito ufficiale di riferimento

Entrare in Francia durante il periodo covid

Per le persone che arrivano in Francia da paesi “terzi” (al di fuori dell’Europa geografica), devono presentare un test PCR negativo e completare un certificato di viaggio dispregiativo e un certificato sull’onore della non contaminazione al Covid-19. Da sabato 24 aprile 2021, rigorosa quarantena per i viaggiatori che arrivano in Francia da paesi “a rischio”: Brasile, Argentina, Cile, India, Sudafrica, ma anche dalla Guyana. I viaggiatori che non rispettano questo isolamento all’arrivo saranno passibili di una multa di 1.500 euro.

Test PCR per la Francia: Test PCR negativo 72 ore prima della partenza (per 11 e oltre). Per Argentina, Brasile, Cile, India e Sudafrica: test di meno di 36 ore prima dell’imbarco.

– Non ci sono restrizioni sui viaggi internazionali in Francia.
– Il governo francese ha aggiornato il suo certificato di vaccinazione COVID-19 per allinearlo al certificato digitale COVID dell’UE.
– Ciò consente di viaggiare senza limiti attraverso l’Europa utilizzando la prova della vaccinazione, un risultato negativo del test o una prova di recupero dal COVID-19 che ha meno di sei mesi.
– I visitatori completamente vaccinati dal Regno Unito e dagli Stati Uniti dovranno comunque produrre un risultato negativo del test. Ma non dovranno più essere messi in quarantena e ora saranno consentiti viaggi non essenziali.
– I viaggiatori che non sono completamente vaccinati dal Regno Unito dovranno ora essere isolati per sette giorni all’arrivo.
– Un sistema di semafori lanciato il 4 giugno ha permesso a 36 paesi di entrare in Francia con la prova di una PCR o di un test antigenico effettuato nelle ultime 72 ore.

Quarantena richiesta in Francia: Non per i paesi Schengen. Sì per alcuni paesi:
• 7 giorni di quarantena in un hotel designato dalle autorità francesi: Australia, Israele, Giappone, Nuova Zelanda, Singapore, Corea del Sud
• Regno Unito: 7 giorni di quarantena “a casa”, frontiere chiuse a causa della variante indiana, ingresso consentito per importanti motivi
10 giorni di quarantena Argentina, Brasile, Cile, India e Sudafrica

Informazioni generali: Dichiarazione sull’onore da presentare alla frontiera. Coprifuoco alle 21:00 dal 19 maggio e dalle 23:00 dal 9 giugno, rimozione del coprifuoco dal 30 giugno, ristoranti e luoghi culturali aperti, mobilità interregionale possibile.

Assicurazione Schengen obbligatoria da un paese non Schengen per ottenere un visto.

Viaggiare in Francia: aperto per i paesi dell’UE.
Studiare in Francia: aperto agli studenti, elaborazione prioritaria della domanda di visto o permesso di soggiorno.
Lavorare in Francia: Open
Sito ufficiale di riferimento

Paesi nella lista “verde”: paesi dell’area europea (Unione Europea, Andorra, Santa Sede, Islanda, Liechtenstein, Monaco, Norvegia, San Marino e Svizzera), nonché Australia, Israele, Giappone, Libano, Nuova Zelanda, Singapore e Corea del Sud.
Se sei vaccinato: non sei soggetto ad alcuna misura sanitaria.
Se non sei vaccinato: al momento dell’imbarco, ogni viaggiatore di età inferiore o superiore a 11 anni deve avere una PCR negativa o un test antigene eseguito meno di 72 ore prima del volo.

– Paesi nella lista “arancione”: tutti i paesi del mondo, ad eccezione di quelli della lista verde e della lista rossa. Per test vaccinati, PCR o antigenici di meno di 72 ore. Per i non vaccinati, viaggia solo per motivi convincenti.

– Paesi nella lista “rossa”: Argentina, Bahrain, Bangladesh, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, India, Nepal, Pakistan, Sudafrica, Sri Lanka, Suriname, Turchia e Uruguay. Ingresso in Francia solo per motivi impellenti.

Entrare in Indonesia durante il periodo Covid

Test PCR per l’Indonesia: test PCR 48 ore prima della partenza (tranne meno di 5 anni)

Quarantena richiesta in Indonesia: 5 giorni in un hotel designato dal governo + 2 test PCR

Informazioni generali : Chiuso tranne: titolari di visti diplomatici o di servizio, residenti (titolari di permessi di soggiorno KITAS/ KITAP), alcune categorie di visti di visita (kunjungan) che consentono un ingresso eccezionale nel territorio indonesiano sono visti validi per un singolo viaggio nell’ambito di: una missione professionale urgente; discussioni commerciali; acquisto di beni / prodotti; un test di competenza per un candidato per una posizione (lavoro straniero); una missione per il personale di assistenza medica o alimentare; uno scalo per i membri dell’equipaggio di un aereo da trasporto in territorio indonesiano.) e i cittadini che viaggiano in base ad accordi bilaterali (Accordo sul corridoio di viaggio / TCA). I viaggi interregionali sono vietati nel periodo dal 6 al 17 maggio 2021, a meno che non vi sia un motivo impellente per farlo.
• I viaggiatori indonesiani studenti, lavoratori migranti o funzionari pubblici in missione internazionale potranno soggiornare gratuitamente in strutture di quarantena designate dal governo. Tuttavia, i viaggiatori indonesiani classificati al di fuori di queste tre categorie sono costretti a entrare in un hotel di quarantena a proprie spese.

Assicurazione: Obbligatoria

In viaggio verso l’Indonesia: chiuso
Studiare in Indonesia: Chiuso
Lavorare in Indonesia: missione aperta indispensabile

Entrare in Messico durante il periodo Covid

Test PCR per il Messico: • Per i viaggiatori non vaccinati: 1-3 giorni prima del viaggio
• Per i viaggiatori vaccinati: No

Quarantena richiesta in Messico:
• Per i viaggiatori non vaccinati: testa da 3 a 5 giorni dopo il viaggio E resta a casa e auto-quarantena per 7 giorni dopo il viaggio.
• Per i viaggiatori vaccinati: test 3-5 giorni dopo il viaggio
Informazioni generali: Nessun obbligo di visto per tutti i cittadini dell’UE e Schengen per viaggi inferiori a 6 mesi. Aperti siti archeologici, parchi naturali, spiagge e musei.

Assicurazione altamente raccomandata perché è obbligatorio avere un’assicurazione sanitaria in Messico per essere ricoverata in un ospedale privato, a meno che non sia possibile pagare in contanti.

In viaggio per il Messico: Aperto
Studiare in Messico: Open
Lavorare in Messico: Aperto

Entrare nel Regno Unito durante il periodo covid

Test PCR per il Regno Unito: Sì, 3 giorni prima della partenza (tranne meno di 11 anni) + compilare il modulo di localizzatore passeggeri

Quarantena richiesta nel Regno Unito: Sì, 10 giorni nel luogo in cui soggiornate e se si proviene da un paese nell’elenco dei paesi vietati, la quarantena viene eseguita in un hotel designato dal governo.

Informazioni generali: Se hai soggiornato o transitato in uno dei paesi elencati (https://www.gov.uk/guidance/transport-measures-to-protect-the-uk-from-variant-strains-of-covid-19) nei 10 giorni precedenti, ti verrà rifiutato l’ingresso nel Regno Unito.
Devi prenotare 2 test coronavirus (COVID-19) per il tempo in cui sei in quarantena nel Regno Unito (il 2 ° e l’8 ° giorno), a meno che il tuo lavoro non ti esenta da esso. Fornisci le tue informazioni di contatto compilando il modulo di localizzazione online del passeggero.

Viaggiare nel Regno Unito: Open (quaranta)
Studiare nel Regno Unito: Open
Lavorare nel Regno Unito: Open
Sito ufficiale di riferimento

Entrare a Singapore durante il periodo Covid

Test PCR per Singapore: Sì, 72 ore prima della partenza e test PCR all’arrivo

Quarantena richiesta a Singapore: Sì, 14 giorni in un’infrastruttura dedicata, test PCR alla fine della quarantena.

In viaggio per Singapore: Chiuso
Studiare a Singapore: chiuso tranne che per le persone con visto Student’s Pass (STP)
Lavorare a Singapore: Chiuso tranne che per le persone con determinati visti: pass di visita a lungo termine (LVTP), pass di lavoro, pass di viaggio d’affari (BTP)…
Sito ufficiale di riferimento

Entrare in Thailandia durante il periodo Covid

Test PCR per la Thailandia: Sì, 72 ore prima della partenza

Quarantena richiesta in Thailandia: Sì, 10 giorni in un hotel designato dallo stato (prima del 6 maggio) e 7 giorni per le persone vaccinate.
Dal 6 maggio 14 giorni per tutti i viaggiatori (anche quelli vaccinati)

Informazioni generali: Ogni persona che entra in Thailandia deve richiedere un NCE 10 giorni lavorativi prima di partire online il https://coethailand.mfa.go.th.

Assicurazione che copre il Covid necessaria per entrare nel paese con una copertura minima di 100.000 EURO.

In viaggio per la Thailandia: Aperto (quaranta)
Studiare in Thailandia: Aperto
Lavorare in Thailandia: Aperto

Entrare in Vietnam durante il periodo covid

Test PCR per il Vietnam: Sì, PCR 5 giorni prima della partenza

Quarantena richiesta in Vietnam: Sì, 21 giorni

Informazioni generali: Il Vietnam ha sospeso il rilascio di visti e l’ingresso in Vietnam per tutti i cittadini stranieri.

Assicurazione internazionale obbligatoria per andare in Vietnam.

In viaggio verso il Vietnam: Chiuso
Studiare in Vietnam: Aperto, autorizzazione preventiva da ottenere dalle autorità vietnamite
Lavorare in Vietnam: chiuso tranne il personale diplomatico e dell’ambasciata, i leader aziendali, gli esperti o i lavoratori altamente qualificati e le loro famiglie

Come viaggiare con l’epidemia di Covid?

Molti paesi hanno adottato misure per controllare gli arrivi di aeromobili dalle aree colpite e alcuni paesi hanno chiuso le frontiere per prevenire la diffusione del virus. Queste misure sono: prova di vaccinazione contro covid-19, test PCR negativo di 72 ore o quarantena. Questi dettagli sono disponibili per paese sul sito web dell’agenzia internazionale ufficiale per l’aviazione IATA.

Quanto costa un test PCR se devi farlo?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’OMS,raccomanda di seguire misure sanitarie precauzionali in conformità con le istruzioni locali di ciascun paese. Dobbiamo mantenere i “gesti barriera” per molti altri mesi.

L’evoluzione della situazione è quotidiana in base all’andamento dell’epidemia, alle campagne vaccinali, al successo dei periodi di deconfinamento nei diversi paesi e alle dichiarazioni dei vari governi. Alcune destinazioni rimangono completamente chiuse, come la Cina, il che rende molto difficile entrare nel suo territorio con il requisito di 2 test PCR di meno di 48 ore, una rigorosa quarantena una volta lì e condizioni di accesso quasi limitate al riavvicinamento familiare dei cinesi. Anche l’Australia rimane completamente chiusa fino a settembre 2021. Per quanto riguarda l’apertura delle frontiere dell’UE con i paesi al di fuori dell’UE, l’elenco dei paesi terzi viene regolarmente aggiornato. Ecco alcuni dei siti regolarmente aggiornati dell’Unione europea:

Controlla i confini dei paesi che si stanno riasapertura dopo il Coronavirus.

Scopri le principali informazionisull’evoluzione della situazione sanitaria nel mondo dopo il Coronavirus.

Cosa significa quarantena in caso di Covid?

Alcuni paesi hanno in atto politiche per accogliere i viaggiatori con il confinamento di nuovi arrivi in quarantena (o quattordici) sistematicamente, in caso di rilevamento della febbre o test positivi covid-19 all’arrivo negli aeroporti internazionali. I viaggiatori devono quindi essere in grado di dimostrare di avere un alloggio per trascorrere la quarantena, oppure sono collocati direttamente in stabilimenti dedicati all’accoglienza delle persone infette. Alcuni paesi ti chiedono di rimanere in una struttura dedicata fino a quando non ottieni i risultati dei test effettuati all’arrivo. Se sono negativi, sei libero di muoverti.

Quali paesi sono aperti per uno studente internazionale durante il Covid?

La risposta a questa domanda cambia ogni giorno. Ti invitiamo ad andare direttamente nei siti delle ambasciate del paese in cui desideri studiare o fare uno stage. Devi quasi sempre mostrare un test PCR negativo per l’ingresso in un paese. In termini generali, i paesi dell’Unione europea rimangono aperti agli studenti internazionali, alcuni dei quali hanno bisogno di quarantena. È inoltre necessario eseguire diversi test PCR all’arrivo nel paese. Ecco alcuni esempi di paesi:

Studente internazionale negli Stati Uniti:

Gli Stati Uniti rilasciano di nuovo visti internazionali per studenti dal 1° aprile 2021, ma sembra essere in gocciolamento e per le persone già in “coda”. Questo è un visto J-1 o F-1 per uno studente internazionale o uno studente opt che desidera prolungare il suo soggiorno per fare uno stage negli Stati Uniti. Una FAQ ufficiale ti consente di avere alcune informazioni aggiuntive ma non necessariamente molto precise. In ogni caso, un test PCR è essenziale per tornare negli Stati Uniti.

Studente internazionale nel Regno Unito:

Aperto con quarantena di 10 giorni, 2 test covid da eseguire in loco. Maggiori informazioni sui controlli quando glistudenti arrivano nel Regno Unito.
Dettaglisull’impatto del covid sugli studenti nel Regno Unito
Elenco dei paesi ai cui è stato vietato di andare nel Regno Unito

Studente internazionale in Canada:

Per entrare in Canada come studente internazionale,è necessario:
Avere un permesso di studio valido o una lettera introduttiva che indichi che la domanda di permesso di studio è stata approvata
Frequentare un istituto di istruzione designato (EED) con un piano di intervento in risposta al COVID-19 approvato dalla provincia o dal territorio.
Quarantena obbligatoria, test di screening COVID-19 e altri requisiti

Studente internazionale in Francia:

Le formalità variano a seconda del paese d’origine. I cambiamenti nella situazione sanitaria e nelle varianti in Francia stanno cambiando il modo in cui gli studenti internazionali sono accolti in Francia su base settimanale. Nel complesso, è richiesto un test PCR di meno di 72 ore o anche 36 ore per alcuni paesi prima della partenza e la certificazione sull’onore della non contaminazione (con quarantena obbligatoria a seconda del paese di origine). I viaggiatori provenienti dal Brasile e dalla Guyana non possono più entrare nel paese.

Studente internazionale in Europa:

La Germania rimane aperta agli studenti internazionali con l’obbligo di effettuare la quarantena a meno che non sia vietata per alcuni paesi. Maggiori dettagli su come ospitare uno studente internazionale in Germania.

La Spagna rimane aperta agli studenti internazionali con la necessità di produrre un test PCR inferiore a 72 ore e l’obbligo di compilare un modulo di controllo dello stato personale e non trasferibile per recuperare un codice QR da conservare sul suo laptop o per stampare.

Studente internazionale in Asia e Oceania:

Uno studente internazionale può entrare in Asia e può essere soggetto a quarantena obbligatoria. In Cina, l’ingresso è vietato. La Russia è chiusa per gli studenti internazionali.

L’Australia è chiusa agli studenti fino a ottobre 2021. Maggiori informazioni per ottenere un visto dopo aver riaperto i confini per uno studente internazionale in Australia.

Quali sono i sintomi dell’epidemia di coronavirus?

I sintomi clinici sono quelli solitamente osservati durante le epidemie di influenza invernale, come dolore muscolare diffuso, affaticamento, naso che cola, dolore muscolare. In una seconda volta, arrivano febbre e segni respiratori (tosse, disagio respiratorio, dolore toracico). Il periodo di incubazione è in media di 5 giorni e l’installazione della malattia viene gradualmente eseguita in contrasto con un’influenza più brutale. Gli ultimi risultati indicano che il virus potrebbe essere presente nel corpo per un massimo di 20 giorni. A seconda della gravità dei segni clinici, la manutenzione è necessaria in ospedale per il 20% dei pazienti, il 5% dei quali è in rianimazione. Dal 30% al 60% delle persone, l’infezione causa poche o nessuna manifestazione clinica. La grave crisi sanitaria deriva dal fatto che le complicanze dell’infezione iniziano molto rapidamente e sono molto gravi con una condizione pericolosa per la vita che richiede risorse ospedaliere intensive. Queste complicazioni colpiscono solo una piccola parte della popolazione, la maggior parte delle altre persone può portare il virus senza essere malata.

I coronavirus (Cov) sono una famiglia di virus che causano danni alla salute che vanno da un raffreddore comune a malattie più gravi come SRMO o SARS. Le persone più vulnerabili sono le più colpite e dovrebbero seguire queste precauzioni con attenzione. Questi includono gli anziani, le persone con malattie croniche, neonati e donne incinte. Il tasso di mortalità è dal 3 al 5%

Pseguire l’evoluzione della pandemia e dei paesi colpiti.

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance