Trasferirsi in Portogallo: procedure amministrative e assicurazione sanitaria internazionale

Il Portogallo sta diventando sempre più attraente per gli espatriati, con circa 27.000 residenti stranieri nel 2023. In questo articolo, scopri informazioni dettagliate sui passaggi necessari per stabilire la tua residenza in Portogallo. Scopri il certificato di registrazione, l’assicurazione sanitaria internazionale, il NIF e il regime fiscale portoghese.
Scopri perché l’assicurazione sanitaria è fondamentale quando si sceglie di vivere in Portogallo e ottieni un preventivo gratuito per la tua assicurazione sanitaria internazionale!

ben-preparare-il-proprio-espatrio

Quale assicurazione sanitaria internazionale per trasferirsi in Portogallo?

Che tu sia europeo o meno, è essenziale stipulare un’assicurazione sanitaria internazionale se hai intenzione di trasferirti in Portogallo. Inoltre, i costi delle cure mediche all’estero aumentano rapidamente e potresti ritrovarti rapidamente in una situazione difficile.
Le assicurazioni per espatriati 1° euro ti offrono una copertura immediata non appena arrivi e non appena inizi a spendere per le spese sanitarie. Ottieni un preventivo gratuito per la tua assicurazione sanitaria in Portogallo e ti consiglieremo l’opzione più adatta alla tua situazione.

Quali sono le formalità amministrative per risiedere in Portogallo?

Per i cittadini di un paese membro dell’Unione Europea non è più necessario essere in possesso di visto o permesso di soggiorno per stabilirsi in Portogallo. Sarà sufficiente un passaporto o una carta d’identità validi. Per soggiorni di durata superiore a 3 mesi, sarà necessario ottenere un certificato di registrazione presso il comune del tuo luogo di residenza “Câmara municipal” per regolarizzare il tuo soggiorno.

I cittadini europei potranno richiedere il “Certificado de registo de cidadão da união europeia” presentando la carta d’identità o il passaporto. È consigliabile farsi tradurre in portoghese il certificato di nascita, questa richiesta costa 15 euro.

Oltre i 5 anni consecutivi di espatrio in Portogallo, avrai la possibilità di richiedere un permesso di soggiorno permanente al Servizio Stranieri e Frontiere. I documenti necessari per questa richiesta sono:

• Carta d’identità o passaporto
• Dichiarazione che svolgi un’attività professionale subordinata o indipendente in Portogallo.

O :

• Dichiarazione di disporre di risorse sufficienti.
• Un certificato di assicurazione sanitaria internazionale.
• Un documento di controllo dei precedenti penali

Esistono due tipologie di permessi, uno con validità che va da 90 giorni a un anno e l’altro con validità 5 anni, rinnovabile per un massimo di 10 anni.
Ricordati di richiedere il tuo NIF (numero di identificazione fiscale) entro 30 giorni dal terzo mese di presenza in Portogallo. Ne avrai bisogno per varie procedure amministrative come l’apertura di conti bancari o la sottoscrizione di abbonamenti. Puoi richiedere il N.I.F sia presso l’ufficio delle imposte in cui vivi oppure online tramite il sito del Comune.

Come ottenere il certificato assicurativo per un visto in Portogallo o un permesso di soggiorno?

Quando stipuli l’assicurazione sanitaria internazionale Mondassur, riceverai immediatamente il tuo certificato assicurativo. Tieni presente che questo certificato assicurativo è necessario per la richiesta del visto o del permesso di soggiorno. Senza di esso la tua richiesta non potrà essere elaborata.
Se sei già assicurato puoi ottenere questo certificato:

• Online, dal tuo spazio personale sul nostro sito.
• Tramite Whatsapp contattandoci al +33 7 66 54 12 12.
• Chiamandoci al numero +33 1 80 87 57 80.
• Richiedendolo tramite il nostro modulo di contatto.
• Inviandoci un’e-mail a contact@monassur.com.

Qual è il regime fiscale applicato agli espatriati in Portogallo?

Il regime fiscale portoghese è ancora attraente, ma si noti che il Portogallo smetterà di concedere esenzioni fiscali ai pensionati stranieri a partire dal 2024. Questa misura mira a evitare un aumento dei prezzi degli immobili.
Lo status di residente non abituale può essere richiesto da qualsiasi persona che soddisfi tre criteri:

• Residenti all’estero.
• Non aver vissuto in Portogallo negli ultimi cinque anni.
• Intenzione di stabilirsi in Portogallo.

Per ottenere lo status di residente è necessario soggiornare in Portogallo per almeno 183 giorni all’anno o avere lì la residenza principale.
Il regime fiscale per i “residenti non abituali” è ancora in vigore per le persone che desiderano risiedere in Portogallo e che non sono state domiciliate fiscalmente in Portogallo negli ultimi 5 anni. Questo regime fiscale è valido per 10 anni consecutivi dall’arrivo in Portogallo. Una volta scaduto questo periodo, si applicheranno le norme fiscali generali del Portogallo.

Perché i pensionati in Portogallo devono avere un’assicurazione sanitaria internazionale?

Il Portogallo attira da tempo molti pensionati grazie ai suoi vantaggi fiscali e al suo costo della vita inferiore rispetto alla Francia, che permette loro di investire più facilmente e di sfruttare appieno il proprio tempo libero. Tuttavia, con l’annuncio della fine del regime fiscale speciale riservato ai pensionati europei a partire dal 2024, la situazione fiscale sta cambiando.

I pensionati in Portogallo, a causa della loro età, hanno spesso maggiori esigenze sanitarie e preferiscono l’assistenza sanitaria privata per la qualità fornita. Tuttavia, questi servizi sanitari privati possono essere costosi. Ecco perché l’assicurazione sanitaria internazionale diventa essenziale per gli espatriati in pensione in Portogallo. Questa assicurazione offre una copertura completa delle loro spese mediche nel settore pubblico e privato e garantisce loro tranquillità di fronte agli attuali cambiamenti fiscali.

Tieni presente che anche se risiedi a lungo termine in Portogallo, hai bisogno di un’assicurazione sanitaria internazionale. Ti garantisce una copertura in caso di malattia, incidente o qualsiasi altra situazione che richieda un intervento medico in qualsiasi parte del mondo. Ottieni subito un preventivo gratuito per la tua assicurazione sanitaria in Portogallo!

Se stai pensando di trasferirti in Portogallo, ricorda di tenere in considerazione i recenti cambiamenti nelle formalità amministrative e fiscali, in particolare per quanto riguarda l’esenzione fiscale per i pensionati stranieri. Assicurati di verificare con le autorità portoghesi e di consultare un esperto fiscale per assicurarti di rispettare tutti i requisiti legali.

Collaboriamo con i più grandi assicuratori del mondo

AIG
V. VV
GAN
Chubb
Mondial assistance
allianz
LLOYD'S
Swisslife
AXA
Mutuaide assistance
×

Une question ?

Cliquez sur le contact ci-dessous pour discuter sur WhatsApp

×